• staff@5terreacademy.com

Chi siamo

Il logo della nostra associazione

5 Terre Academy nasce il 23 giugno del 2007 inizialmente come sito web per la valorizzazione dei fondali delle Cinque Terre e per sostenere una pratica in sicurezza delle attività subacquee.

Già nello stesso anno si evolve integrando e sviluppando un’equipe di ricerca scientifica nell’ambito della medicina subacquea ed iperbarica, riportando negli anni diversi successi e riscuotendo un grande interesse nella comunità scientifica internazionale del settore e vincendo il “Premio Pelagos” per la divulgazione e promozione dell’ambiente marino.

Nel 2010, viene iscritta all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche del Miur e nel 2011 viene riconosciuta come Associazione di Volontariato Ambientalista dalla Regione Liguria.

In questi anni ha proseguito il suo lavoro di salvaguardia dell’ambiente sommerso diventano uno stakeholder internazionale, aderendo anche alla rete “Ocean 2012” per una riforma sostenibile della pesca comunitaria.

Nel 2016 ha organizzato un’importante mostra presso la sede di Bruxelles dell’Europarlamento sulla biodiversità a rischio del mar Ligure, replicata poi in tantissimi altri poli museali e in luoghi “Unconventional“.

Con l’On. Renata Briano all’inaugurazione della mostra

Sin dalla sua fondazione si occupa di organizzare durante il periodo estivo delle giornate di “Biosnorkeling”: uscite guidate di snorkeling adatte a tutta la famiglia con la presenza di biologi marini e di guide ambientali per valorizzare le bellezze dei fondali promuovendo delle “good practies” di immersione.

Manarola vista tra cielo e mare.

Organizza dal 2014 il premio “DonnAmbiente®” dedicato alle donne che a livello europeo si occupano della divulgazione scientifica ed ambientale con prestigiosi patrocini che vanno dal Parlamento Europeo al Presidente della Repubblica Italiana.

Premiazione della quarta edizione del DonnAmbiente presso la Sala del Parlamento Europeo di Roma

Ha raccolto inoltre l’eredità del Premio Letterario-scientifico “Castello di Lerici”, oggi rinominato “Science Book Award”, che viene realizzato attraverso un progetto di “alternanza scuola-lavoro” con gli studenti delle scuole superiori spezzine.

Un progetto di giornalismo scientifico che si pone, tra gli obiettivi, anche quello dell’educazione digitale dei giovani per contrastare il sempre più dilagante fenomeno delle “fake news” e del “cyberbullismo”.

Preparazione del ScienceBookAward con i ragazzi dell’alternanza scuola-lavoro

Dal 2018 si impegna nella campagna per la riduzione del #MarineLitter attraverso un riutilizzo dello stesso in progetti di economia circolare come i “SeaGlasses“: occhiali da sole stampati attraverso la stampa 3D che utilizzano proprio un filamento proveniente proprio dal rifiuto marino.

Nel 2019 realizza “NOA“, la prima maschera subacquea che integra un filtro “FFP3” al suo interno per operare al meglio durante le situazioni di rischio biologico.

Come da disposizioni di legge per il terzo settore le associazioni come la nostra sono tenute a rendere pubblico il proprio statuto. qui il link per visualizzarlo.